Molti medici di medicina generale non sono a conoscenza dei farmaci biologici per l’asma

Molti medici di medicina generale non sono consapevoli dei farmaci biologici per l'asma

Immagine della notizia: Molti medici di medicina generale non sono a conoscenza dei farmaci biologici per l'asma

I farmaci biologici per trattare l’asma sono presenti da due decenni, ma un numero sorprendente di medici di medicina generale non li prescrive ancora a bambini e adulti.

Un nuovo sondaggio ha rilevato che più di due medici di medicina generale su cinque (42%) non conoscono i biologici per l’asma, secondo i risultati presentati al meeting annuale American College of Allergy, Asthma and Immunology di Anaheim, in California.

I medici non conoscevano i criteri per la prescrizione dei farmaci, compresi gli esami di laboratorio essenziali, e spesso aspettavano che un paziente avesse subito due o più attacchi asmatici in un anno prima di indirizzarlo a uno specialista dell’asma, ha rivelato il sondaggio.

“Sappiamo che molte persone affette da asma sono regolarmente seguite dai medici di medicina generale, e volevamo sapere se conoscevano i biologici per trattare l’asma,” ha affermato il ricercatore principale Dr. Bijalben Patel, residente all’Università della Florida del Sud (USF).

“Volevamo anche esplorare a che punto i medici di medicina generale indirizzavano i pazienti asmatici con sintomi non controllati a specialisti dell’asma e se fossero a conoscenza dei requisiti di idoneità per iniziare un trattamento biologico,” ha aggiunto Patel in un comunicato stampa del meeting.

I ricercatori hanno intervistato 85 medici di medicina generale via e-mail, inclusi internisti, specialisti in medicina generale e pediatri.

Hanno scoperto che l’82% non effettua gli esami di laboratorio necessari alla prescrizione dei biologici, compreso il 90% che non effettua il test del conteggio assoluto degli eosinofili. Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi attivi in condizioni allergiche.

“I risultati del sondaggio evidenziano la necessità di migliorare la comunicazione tra i medici di medicina generale e gli specialisti curanti dell’asma, incluso l’utilizzo dei biologici,” ha affermato il ricercatore senior Dr. Juan Carlos Cardet, professore associato di allergologia e immunologia presso l’USF.

“I biologici sono diventati un importante strumento nel trattamento dell’asma e di altre malattie allergiche come la dermatite atopica [eczema], la rinosinusite cronica con polipi nasali e l’esofagite eosinofila, e possono prevenire gravi complicazioni nei pazienti che ne sono idonei,” ha aggiunto Cardet.

FONTE: American College di Allergologia, Asma e Immunologia, comunicato stampa, 9 novembre 2023

DOMANDA

L’asma è una malattia respiratoria cronica. Vedi Risposta